MoVimento 5 stelle: occhio alla lista farlocca del Grillo (fare girare a tutti)


In questi giorni si mormora che ignoti cittadini con ignote intenzioni stiano facendo firmare dei moduli di raccolte firme con escamotage anch’essi ignoti, senza poi avvisare chi firma del motivo di questa raccolta. Qualcuno attribuirebbe alla Lega Nord questi furbetti, altri al PD e IDV…quello che è certo è che con questi metodi si guadagnano rimborsi elettorali, si prendono in giro i cittadini, si tolgono consensi a chi li merita deviando il voto. Con quale programma? Con quali candidati?

Già in passato molti hanno cercato con le liste civetta di ”rubare” consensi al MoVimento 5 stelle, anche con scarsi risultati.

Beppe Grillo ne parlava già in questo videohttp://www.youtube.com/watch?v=v2D-JeunUoc

Ecco il video di una presentazione (occhio a chi ha caricato il video)…saranno sempre LORO?  http://www.youtube.com/watch?v=FPqRozVf-EY

Qui un ricorso fatto a Chivasso (To): http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Consiglio%20di%20Stato/Sezione%205/2012/201202766/Provvedimenti/201202145_11.XML

Ora ci riprovano per ”rubare” qualche seggio in Parlamento. Sarà sempre la stessa persona o gruppo di persone?

Ultimo avvistamento al Salone del Gusto di Torino dove un gruppo di persone attirava cittadini con vino e cibarie e li cooptava per firmare e validare questa fantomatica Lista del Grillo. Ma avevano un certificatore? Immagino di no, quindi si può già fare presente in loco alle autorità competenti e coglierli in flagrante.

Consiglio a tutti quelli che da domani vedessero questi ignoti cittadini di questa ignota lista farlocca di segnalare dove si trovano in modo da poter anche fare qualche foto e video. Tanto già in passato le liste presentate ”prendendo in giro il cittadino” durante la raccolta firme sono state rigettate.

Immagino che qualcuno inizierà nelle sedi preposte a denunciare queste violazioni e questo opportunismo…ricordando che… Come affermato dalla giurisprudenza del Consiglio di Stato, la correttezza dello svolgimento delle operazioni elettorali nel loro insieme e non l’interesse di uno solo dei partecipanti alla competizione rappresenta la finalità del divieto di presentare contrassegni di lista uguali o facilmente confondibili con quelli presentati da altre liste elettorali (Cons. Stato, sez. V, 7.11.2005, n. 6192).

Cerchiamo di spargere la voce per informare dei furbetti, o meglio parassiti, perchè quello che succede a chi raccoglie firme false o cerca di aggirare le regole cercando di confondere l’elettore è questo: http://www.lastampa.it/2012/10/18/cronaca/politica/firme-false-alle-regionali-condannato-enzo-rabellino-9wxtYRG336GPnbupsHX0CJ/pagina.html

In passato ecco cosa aveva ”combinato”http://www.lastampa.it/2010/03/10/cronaca/politica/sistema-rabellino-candidati-fantocci-rimborsi-e-ribaltoni-flbet38GeV2a6D4RRccsTL/pagina.html

Ringrazio Ivan No Tav P. per aver fatto girare questa foto.

Iscriviti al blog per ricevere i miei post inserendo la tua mail in basso a destra cliccando ”+iscriviti”. Grazie

Annunci

Pubblicato il 31 ottobre 2012, in Elezioni, MoVimento 5 stelle, Pensieri e politica, Torino con tag , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 7 commenti.

Iscriviti e commenta se vuoi lasciare un contributo :-)

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: