COLLEGNO: Primarie ”centrosinistra”…risultati.


Mi permetto di fare questo post per dare un po’ di impressioni a seguito dei risultati delle primarie a Collegno, dove il centrosinistra amministra la città.

Per questo motivo immaginerete un plebiscito di partecipazione nei comitati elettorali vista la maggioranza assoluta con cui il Sindaco Accossato ha vinto le elezioni amministrative nel 2009.

Ecco i risultati finali dei primi 3 competitor:

Bersani 1122 = 44,5%
Renzi 830 = 33%
Vendola 471 = 18,6%

Totale Votanti 2520

Un dato da non dimenticare è che su quasi 51000 abitanti, sono circa 40.000 i cittadini che hanno diritto di voto.

Detto questo e detto che l’unico collegio in cui prevale Renzi è Savonera (negli altri 5 il vincitore è sempre Bersani), forse sono state più partecipate le elezioni dei comitati di quartiere di qualche tempo fa. Se tutta la macchina organizzativa, fatta di volantini, newsletter, banchetti, passaparola, ha portato a votare per le primarie solo 2520 cittadini (con un incasso di 5040 euro visti i 2 euro per parteciparvi) le considerazioni (anche banali) sono le seguenti:

– i cittadini vista la crisi hanno preferito non spendere 2 euro e stare a casa? 

– i cittadini hanno voluto mandare un segnale all’amministrazione/maggioranza (se esiste ancora)?

– i cittadini non credono nelle primarie e nei candidati, e quindi non credono più nel centrosinistra?

Ognuno si faccia le proprie considerazioni, ma quella che faccio io, è che questa è la conferma che i partiti, i leader, e questo modo di fare vetrina che non è altro che campagna elettorale, ha stancato. Hanno stancato tutti. L’ipocrisia dei loro NO quando allo stesso tempo votano in Parlamento insieme a PDL e UDC, la non-difesa e non-tutela dei diritti dei cittadini ridotta a qualche messaggio commerciale durante le interviste, l’ostinazione a far passare il messaggio di non volere Monti quando ogni giorno viene sostenuto su ogni ”riforma” o provvedimento.

In particolare a Collegno, dove l’informazione su temi di interesse ai cittadini viene censurata sul nascere e che nel giro di pochi anni è stata trasformata da città attiva e verde, in città passiva, un cantiere di cemento infinito e luogo di addirittura 3 autovelox, con strade dissestate e servizi/sicurezza ai cittadini carenti. Ovviamente il tutto per far cassa. Senza elencare tutta una serie di situazioni che non credo altri comuni abbiano tutte insieme. Presenteremo il conto il prima possibile.

I cittadini non sono più disposti a sostenere questo tipo di amministrazione territoriale o politica, e stanno mandando dei segnali. 

E’ una Collegno in MoVimento.

Annunci

Pubblicato il 26 novembre 2012, in Attivisti, Collegno, Costi della Politica, Elezioni, Eventi, Pensieri e politica, Sondaggio, Torino con tag , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Iscriviti e commenta se vuoi lasciare un contributo :-)

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: